RUOLI DEL PERSONALE ATA: conosciamo meglio i Cuochi (CU) ed i Guardarobieri (GU)

Immagine avatar per Roberta

Roberta Pubblicato il 15 Settembre, 2021

3 minuti di lettura | 101 Visite

Ata cuochi

I professionisti non docenti che lavorano nella scuola, conosciuti come personale ATA, comprende moltissime professionalità diverse: dopo aver conosciuto meglio i Collaboratori Scolastici (CS) ed i collaboratori delle aziende agrarie (CR), gli Assistenti Amministrativi (AA) e gli Assistenti Tecnici (AT), vediamo ora cosa si occupano gli altri tipi di collaboratori per cui è richiesto come titolo di accesso anche per le MAD il diploma. Anche per questi professionisti vale lo stesso vincolo di età che accomuna tutte le figure ATA: l’aspirante non deve avere meno di 18 anni e più di 67 anni di età.

Apri l'indice dei contenuti

Personale ATA: Chi sono e cosa fanno i CU (Cuochi)?

ll cuoco è una figura professionale che rientra nell’area B insieme agli AT ed agli AA. Nel dettaglio, il cuoco è una figura che opera nei convitti e negli educandati, occupandosi di preparare i pasti per gli ospiti di questi istituti, sia come figura presso gli istituti alberghieri dove insegna nei laboratori di cucina a cucinare.

Per il cuoco, il titolo di accesso è il diploma di qualifica professionale di operatore ai servizi di ristorazione settore cucina, che darà un punteggio di accesso calcolato in numeri decimali in base al voto di diploma: nello specifico,se il voto è stato espresso sottoforma di giudizio, al sufficiente corrisponderanno 6 punti, al buono 7 punti, al distinto 8 punti e all’ottimo 9 punti. Se invece il voto è espresso in sessantesimi, si dovranno convertire in decimi.

Come aumentare il punteggio in graduatoria come Cuochi?

Oltre al diploma di qualifica professionale, ci sono dei titoli accessori che possono aumentare il punteggio; queste sono:

  • Diploma di laurea, sia triennale sia quadriennale sia quinquennale, che fa aumentare di 2 punti il punteggio base.
  • Idoneità in precedenti concorsi pubblici, sia per prova pratica a posti di ruolo nel profilo professionale o ancora nelle precedenti qualifiche del personale non docente o ATA corrispondenti per il profilo per il quale ci si candida; anche in questo caso, fa aumentare di 2 punti il punteggio base.
  • Certificazioni informatiche e digitali, di punteggio variabile in base alla certificazione scelta (ECDL NUOVA ECDL, MICROSOFT, EUCIP , IC3, MOUS, CISCO, PEKIT, IDCERT, EIRSA ed EIPASS).
  • La supplenza con contratto a tempo determinato; nello specifico si tratta di 0,50 punti per ogni mese o periodo superiore ai 15 giorni e 6 punti per ogni anno di servizio prestato come cuoco nei convitti nazionali, negli educandati ed in quelli annessi agli istituti tecnici e professionali.
  • L’eventuale servizio prestato alle dirette dipendenze di Enti locali, Amministrazioni statali e nei patronati scolastici, con un punteggio di 0,60 punti per ogni anno e 0,05 punti per ogni mese o periodo superiore ai 15 giorni ;
  • Altro servizio prestato in una qualsiasi delle scuole statali, nelle istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero, nei convitti annessi agli istituti tecnici e professionali, nei convitti nazionali e negli educandati femminili dello Stato,(includendo anche il servizio di insegnamento nei corsi C.R.A.C.I.S.), il servizio prestato con rapporto di lavoro costituito con enti locali, servizio prestato come modello vivente, per un punteggio di 1,20 punti per ogni anno di servizio e 0,10 punti per ogni mese o periodo superiore ai 15 giorni di servizio.

Infatti anche i Cuochi rientrano nelle graduatorie di prima, seconda e terza fascia e possono incrementare il loro punteggio in qualsiasi momento.

Personale ATA: Chi sono e cosa fanno i GU (Guardarobieri)?

Anche il Guardarobiere rientra nell’area B e si occupa dell’esecuzione di procedimenti manuali e tecniche specifiche che riguardino la custodia, la conservazione e la cura del corredo degli alunni e del convitto o educandato. Lavora quindi in modo esclusivo solo per questa tipologia di istituto e anche il diploma di accesso, così come per i cuochi è estremamente preciso: possono infatti aspirare a questo ruolo solo chi ha il diploma di qualifica professionale di Operatore della moda.

Nello specifico il guardarobiere si occupa di:

  • ad organizzare e condurre il guardaroba;
  • a custodire, lavare attraverso macchine apposite, a stirare, conservare e mantenere l’efficienza del materiale;
  • a rilevare con cadenza periodica le giacenze e a registrare in entrata ed in uscita il materiale affidato;
  • a svolgere altri servizi connessi al funzionamento del guardaroba, anche esterni in casi eccezionali;
  • può infine svolgere attività di coordinamento di più addetti circa l’ambito dei servizi di guardaroba.

Come aumentare il punteggio in graduatoria come Guardarobiere?

Per i titoli valutabili come guardarobiere, il diploma di qualifica professionale di Operatore della moda vale 3 punti, mentre l’idoneità ottenuta attraverso concorsi pubblici per esami o prove pratiche per il ruolo di aiutante guardarobiere o guardarobiere vale 2 punti. Non ci sono altri titoli che possono aumentare il punteggio, se non il periodo di servizio: per ogni mese di servizio prestato nelle scuole statali oppure frazione di mese superiore ai 15 giorni, si accumulano in graduatoria 0,50 punti.

I vantaggi di un secondo diploma per le candidature ATA

Al ruolo di cuoco e guardarobiere si può accedere come visto solo con un diploma specifico; un secondo diploma permette, nel caso di candidatura come personale ATA, di poter ampliare le candidature a più ruoli diversi all’interno della stessa domanda.

Contattaci per maggiori informazioni

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *