Iscriversi contemporaneamente a due corsi di laurea, come funziona?

Immagine avatar per Roberta

Roberta Pubblicato il 18 Giugno, 2024

2 minuti di lettura | 74 Visite

Richiedi maggiori info gratis

A partire dall’anno 2022/2023 è stata introdotta nel mondo dell’istruzione italiano, una grande novità: un qualsiasi studente può iscriversi contemporaneamente a due corsi di laurea secondo le modalità descritte nel Decreto Ministeriale n.930.

A quali corsi si applica tale regolamentazione?

Lo studente può iscriversi contemporaneamente ad un massimo di due corsi di laurea secondo una regolamentazione ben precisa. 

Tale iscrizione simultanea può riguardare:

  • Due corsi di laurea.
  • Un corso di laurea a ciclo unico e uno di laurea magistrale.
  • Due corsi di laurea magistrale.
  • Un corso di laurea, o magistrale o triennale, ed uno di dottorato di ricerca.
  • Un corso di laurea, o magistrale o triennale, e un master.
  • Un corso di laurea, o magistrale o triennale, e uno di specializzazione non medica.
  • Due corsi di master, purchè non sia lo stesso.
  • Un corso di dottorato di ricerca accoppiato a uno di specializzazione non medica.
  • Un corso di dottorato di ricerca accoppiato a uno di specializzazione medica, per il quale però si applica l’art. 7 del DM 226/2021.

Quali sono limiti?

Ci sono ovviamente dei limiti da applicare quando lo studente decide di iscriversi simultaneamente a due corsi di laurea: se la sua iscrizione riguarda infatti due Corsi di Laurea triennale, magistrale o a ciclo unico, tali corsi non devono avere la stessa classe e devono differire per almeno i due terzi del programma.

Lo studente deve inoltre obbligatoriamente possedere i titoli di studio richiesti dalla normativa nazionale e dai regolamenti di Ateneo per iscriversi ai diversi livelli dei corsi di studio.Quando la frequenza di uno dei due corsi di studio è obbligatoria, lo studente può iscriversi a un secondo corso di studio che non abbia obblighi di frequenza, esclusi solo i corsi che la prevedono per le sole attività di tirocinio e laboratorio.

Seguire due corsi di laurea contemporaneamente può essere una bella sfida: esistono delle agevolazioni?

Si. Per sostenere gli studenti che decidono di iscriversi a due corsi di laurea in simultanea, i singoli Atenei possono mettere in funzione attività aggiuntive, come la modalità telematica. Gli esami comunque verranno sostenuti in presenza, ma frequentare le lezioni di due corsi di laurea può inoltre rappresentare una sfida specie per quanto riguarda il tempo.

In tali circostanze, e sempre laddove sia possibile e non in contrasto con il conseguimento degli obiettivi formativi del corso di studio, gli Atenei vengono incontro agli studenti attraverso una organizzazione della didattica compatibile con una tipo di frequenza part-time.

In ogni caso però dovranno essere sempre rispettati i limiti relativi alla frequenza minima obbligatoria disciplinati dai regolamenti didattici dei corsi di studio. E dovranno anche essere rispettati gli obblighi relativi alla propedeuticità degli insegnamenti.

Come iscriversi a due corsi di laurea in contemporanea?

Ad uno studente che voglia dunque accedere alla possibilità di iscriversi ad un doppio corso di laurea, l’Ateneo richiederà una autocertificazione. All’atto di iscrizione, infatti, lo studente dovrà dichiarare la volontà di frequentare anche un altro e diverso corso universitario, assicurando con una autocertificazione di possedere i requisiti necessari da presentare presso entrambe le istituzioni coinvolte.

Tale dichiarazione sarà utile anche per il passaggio di corso all’interno dello stesso ateneo o per un trasferimento tra diverse università. Lo studente inoltre non deve aver abbandonato gli studi, deve frequentare il primo corso di studi e deve essere dal punto di vista amministrativo in regola. Se tali requisiti dovessero risultare mancanti, dovrà rinunciare.

Se lo studente infine vuole iscriversi a due corsi a numero programmato locale, dovrà essere collocato in posizione utile nelle graduatorie di entrambi i corsi.

Cosa comporta nei confronti del diploma?

Quindi, se diplomarsi era importante fino a qualche tempo fa, oggi lo diventa ancora di più, non solo perché permette di poter partecipare a molteplici concorsi ed aspirare a migliori posti di lavoro, ma anche perché permette di essere un trampolino di lancio per l’iscrizione contemporanea a più corsi di laurea, master o scuole di specializzazione, per avere un alto profilo professionale e culturale in tempi decisamente più brevi.

Vota questo post
Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ottieni il tuo diploma »

Richiedi informazioni gratuite
Questo sito utilizza cookie
Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per altre finalità come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni. Usa i relativi pulsanti per accettare tutti o solo i cookie necessari.
Necessari
Preferenze
Statistici
Marketing