Capolavoro dello studente per l’Esame di Stato 2024, in cosa consiste?

Immagine avatar per Roberta

Roberta Pubblicato il 18 Giugno, 2024

2 minuti di lettura | 74 Visite

Richiedi maggiori info gratis

Da mesi oramai, sia sui social che sui forum frequentati da studenti, gira un tema che sembra averli gettati in uno stato di forte preoccupazione: il Capolavoro dello studente. Se sei un maturando forse avrai temuto si trattasse di una ulteriore prova da sostenere durante l’Esame di Stato 2024, ma nelle prossime righe tutto ti sarà chiarito e vedrai di cosa si tratta.

Cos’è il Capolavoro dello Studente?

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito sono giunti in tuo soccorso spiegando che il Capolavoro dello studente infatti non è altro che un servizio digitale sperimentale che ti permette di caricare, come bozza, un elaborato che tu ritenga particolarmente significativo e rappresentativo delle competenze acquisite in 5 anni di scuola superiore. Docenti e tutor possono inoltre visionare tale bozza sulla piattaforma dove è caricata, così da consigliarti e guidarti se avessi dubbi.

Dunque il Capolavoro va immaginato come una sorta di vetrina che mostri le tue capacità e la tua storia scolastica, e seppur non sia oggetto dell’orale, può comunque diventare fondamentale ed importante durante il colloquio finale. Può infatti essere un buon punto di partenza per un dialogo con la commissione che vada ad approfondire il tuo percorso da studente e le competenze che hai acquisito.

Come si seleziona il Capolavoro dello studente?

Il 20 maggio 2024 tutte le istituzioni scolastiche secondarie di primo e secondo grado hanno ricevuto una nota della Direzione generale per lo studente, l’inclusione e l’orientamento scolastico prot. 1616 del 17 maggio 2024 con oggetto il metodo di compilazione della “Sezione Capolavoro” sull’E-Portfolio dello studente. Una delle prime cose segnalate nella nota è l’importanza della piattaforma UNICA, all’interno della quale è inserito il tuo E-Portfolio dove andrà caricato il tuo Capolavoro.

Tale nota, estremamente precisa e ben scritta, ti permette diorientartinella scelta del tuo Capolavoro, fornendoti delle linee guida per la costruzione del tuo E-Portfolio, invitandoti in prima persona ad individuare almeno un prodotto per ogni anno scolastico (fino a un massimo di 3 per anno) che sia criticamente rappresentativo della tua formazione e delle conoscenze acquisite.

La scelta dell’elaborato da presentare come Capolavoro è un processo delicato che richiede la guida di un docente tutor, o di un docente di riferimento nei casi in cui tale tutor non sia presente, che ti aiuti a selezionare in modo critico e attento ciò che presenterai alla commissione, seppur tu rimanga del tutto autonomo nel processo di selezione.

Infatti in questo processo di scelta è incoraggiato il tuo senso critico: devi selezionare infatti la migliore creazione dell’anno scolastico di riferimento secondo la tua opinione. Tale iter serve a stimolare la tua capacità di riflessione e scelta, così che tramite il tuo Capolavoro sarai in grado di raccontare alla commissione chi sei, e anche dove sei diretto in futuro.

Alla fine di tutto il processo, una lista di controllo ti aiuterà a riflettere ulteriormente sulla scelta del tuo capolavoro, e avrai a disposizione anche uno spazio facoltativo dove scrivere le tue riflessioni e autovalutazioni sul percorso svolto, i traguardi raggiunti e gli obiettivi che ti sei posto, oltre che su quanto il Capolavoro scelto abbia contribuito allo sviluppo delle tue competenze.

Qualche esempio di capolavoro? Eccolo!

Il Capolavoro dello studente è qualsiasi lavoro che tu abbia realizzato e di cui tu sia particolarmente orgoglioso; gli esempi disponibili sono tantissimi ma se sei a corto di idee te ne suggeriamo qualcuna:

  • Un progetto scolastico.
  • Qualsivoglia attività sportiva.
  • Volontariato.
  • Gite scolastiche.
  • Un progetto in ambito artistico.
  • Un progetto o un esperienza maturata in ambito extrascolastico ma che ti ha dato modo di applicare quanto imparato a scuola.

Il Capolavoro è obbligatorio?

No, non lo è, però e raccomandabile, poiché da una circolare ministeriale viene chiarito come la commissione d’esame lo considererà un plus nella tua valutazione, essendo parte del tuo curriculum scolastico.

Quindi seppur la mancanza di un Capolavoro non blocchi l’accesso all’esame orale, ti è fortemente consigliato di costruire questa sorta di “portfolio” così che la commissione possa conoscerti meglio. Inoltre il Capolavoro può rappresentare un ottimo appiglio all’orale, specie se dovessero mancarti le parole!

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ottieni il tuo diploma »

Richiedi informazioni gratuite
Questo sito utilizza cookie
Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per altre finalità come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni. Usa i relativi pulsanti per accettare tutti o solo i cookie necessari.
Necessari
Preferenze
Statistici
Marketing